Millennials Save Jazz

banner regioni LOMBARDIA-01-01

In occasione dell’International Jazz Day, il Comitato Unesco Giovani Lombardia in collaborazione con AH-UM Milano Jazz Festival organizza una giornata dedicata alla musica e ai giovani presso l’ Unicredit Pavilion di Milano.

ORE 15.00 | MUSICA PER LE MIE ORECCHIE secondo la MLT di E.E.Gordon.
Il concerto è rivolto a tutta la famiglia: mamme in dolce attesa e bambini dai 0 ai 6 anni di età accompagnati da due adulti. La musica si ascolta comodamente seduti o sdraiati a terra, immersi nel suono dei musicisti che si esibiranno attorno ai partecipanti. Un’esperienza a contatto diretto con la musica, che dona a piccoli e grandi la libertà di muoversi e interagire attraverso il corpo e la voce.
A cura di AUDIATION INSTITUTE – Organizzazione di ZONA K Numero posti limitati – 8.00 € a ingresso.
Per informazioni e prenotazioni: biglietti@zonak.it

ORE 16.30 | CAN MILLENNIALS SAVE JAZZ?
Appuntamento divulgativo con l’Associazione Musicisti Italiani di Jazz che si confronterà sul rapporto tra la musica jazz e il “nuovo pubblico” al fine di capire meccanismi, disfunzioni, soluzioni e indirizzi programmatici per aumentare il coinvolgimento delle nuove generazioni. L’incontro sarà moderato da Antonio Ribatti (Direttore Artistico dell’iniziativa) e da Boris Savoldelli (referente MIDJ Lombardia), con il coinvolgimento di importanti musicisti della scena jazzistica nazionale, direttori di scuole e conservatori, giornalisti e critici.
A cura di MIDJ Lombardia,
info: Simona Parrinello, tel. 338 7677210,
email: midjlombardia@gmail.com

ORE 19.30 | MUSICA LIQUIDA
Staffetta musicale caratterizzata dalla commistione di generi e sonorità. L’introduzione delle nuove tecnologie strumentali è la chiave di lettura millennial del jazz.
Un ascolto offerto ai giovani, che ancora non conoscono l’eredità di questo genere, da Lele Di Mitri, Lorenzo Mazzi e altri.

ORE 21.00 | I CASI LIVE
Concerto di presentazione del disco del quartetto milanese I Casi (Andrea Catagnoli: sax alto, Arturo Garra: clarinetti, Vito Zeno: contrabbasso, Andrea Quattrini: batteria), formazione vincitrice del Maletto Prize, che si è aggiudicata la pubblicazione di un album per l’etichetta Nau Records. La serata offre un jazz influenzato da sonorità diverse, dallo swing alla musica balcanica, dal free jazz alla musica classica contemporanea, senza mai perdere un groovy che tende all’hip-hop e al funky.

L’evento è realizzato con la partecipazione di I-Jazz (associazione nazionale di festival e rassegne jazz), ItaliaJazz (portale dedicato al jazz italiano) e Radio Statale.