09 Ott 2017
Flyer_roma.final-page-001

Innovazione e sport: UNESCOgiovani al primo hackathon del calcio italiano || Appuntamento 14 e 15 ottobre a Trento

Una “maratona per innovatori digitali” che vuole elaborare nuove soluzioni per lo sviluppo dello sport e del calcio: è questo il primo hackathon del calcio italiano, in programma il 14 e 15 ottobre a Trento, e anticipato lunedì 18 settembre da un pomeriggio di riflessioni sull’evento in cui la FIGC coglie ancora una volta l’occasione di promuovere una riflessione strategica su innovazione e sport. Anche UNESCOgiovani parteciperà al dibattito: innovazione e sport sono infatti questioni al centro dell’operato dell’UNESCO, l’agenzia di guida delle Nazioni Unite per l’educazione fisica e lo sport (PES), perché lo sport è strumento riconosciuto per promuovere la pace: non ci sono infatti frontiere o classi sociali sui campi da gioco, e legami e reti sociali si rafforzano proprio attraverso la pratica sportiva, facendosi veicolo di ideali di pace, fraternità, solidarietà non violenza, tolleranza e giustizia.
Trattandosi di giovani, allo sport non può non affiancarsi l’idea di innovazione, attraverso nuovi strumenti digitali: proprio quello che sarà al centro della riflessione del 18 e del confronto di ottobre a Trento.
Quello che si svolge a Trento il 14 e 15 ottobre è il primo hackathon sul calcio in Italia, il secondo a livello internazionale (dopo quello del Manchester City) ed il primo hackathon mai realizzato da una Federazione Calcistica a livello globale. Attorno all’hackathon verranno organizzati una serie di eventi pubblici, conferenze e seminari per innovatori con importanti partecipazioni da parte di gruppi industriali e di startup. A Trento saranno presenti, tra gli altri, rappresentanti di FIFA, UEFA, Google, Microsoft, SAP, TIM.
L’hackathon FIGC ha ricevuto l’Alto Patrocinio di Commissione Europea (TiborNavracsics, Commissario Europeo per Educazione, Cultura, Gioventú e Sport), Parlamento Europeo (Presidente Antonio Tajani), Presidenza del Consiglio/Ufficio Sport (Ministro per lo Sport Luca Lotti) e CONI (Presidente Giovanni Malagó).
Per iscriversi: www.hackathon-figc.unitn.it