22 Mar 2017
LOCANDINA_Ventas (1)

Il patrimonio culturale si rinnova con Vêntās – il paesaggio in dialetto

In Emilia Romagna arriva Ventas – il paesaggio in dialetto, un progetto di innovazione sociale che ha l’obiettivo di rendere gli studenti protagonisti di azioni di rinnovamento del patrimonio culturale, grazie all’utilizzo di linguaggi creativi e nuove tecnologie. L’evento si svolge a Ventasso, in provincia di Reggio Emilia, e sarà animato dai bambini delle classi del Comune di Ventasso coinvolte, aperto a tutta cittadinanza. L’obiettivo è quello di creare un momento di condivisione con i bambini e la comunità locale che consenta l’esplorazione del paesaggio del Ventasso, tanto esteso e variegato quanto famigliare, attraverso la riscoperta dell’espressione dialettale. Verrà presentata in questa occasione una pubblicazione digitale (ePub) che raccoglie i lavori realizzati e ricercati dagli studenti, con l’aiuto degli esperti del luogo e degli operatori: un vocabolario creativo dei dialetti dei quattro municipi contenente disegni, racconti, registrazioni audio e testi della tradizione.

Il progetto, realizzato in collaborazione con il comitato UNESCOgiovani Emilia Romagna, è stato strutturato fin da subito con un forte carattere partecipativo, per rispondere all’esigenza di creare occasioni di coesione sociale e animazione culturale e didattica partecipata. Occorre considerare che l’ambito geografico dei Comuni coinvolti è molto vasto (Area MAB Unesco) e unisce Municipi i quali, pur avendo molte similitudini, presentano una miriade di peculiarità che li rendono unici. Si è trattato, così, di accompagnare la costruzione di un nuovo sistema di relazioni tra territori e cittadini, con l’intento di favorire l’integrazione e la costruzione di una nuova identità e al tempo stesso di non cancellare – ma anzi recuperare, rielaborare e valorizzare – le specificità dei singoli Municipi e del patrimonio inestimabile che racchiudono.

Il progetto rientra nel progetto UNESCOEdu, in collaborazione con il MIUR – tra gli enti e le istituzioni coinvolti ci sono: Comune di Reggio Emilia; Comune di Vendasso; Fondazione Un Paese – Luzzara (RE); Museo Cervi – Gattatico (RE); Museo del Po – Boretto (RE); Istituto Comprensivo di Gattatico e Campegine Istituto Comprensivo di Gualtieri; Istituto Comprensivo “Enrico Fermi” Luzzara; Scuole Primarie di Busana, Collagna, Ligonchio, Ramiseto (Area MAB-Unesco); Accademia delle Belle Arti di Bologna.

 

LOCANDINA_Ventas